Category Archives: Bareggio

Viabilità: tra le urgenze che la nuova Giunta deve affrontare!

Trascorsa la pausa estiva, il Consiglio dovrà definire, nella seduta del 10 settembre (termine ultimo indicato dallo Statuto Comunale), le linee programmatiche che ispireranno l’azione e i progetti della Giunta Colombo fino al 2023.

“I principi politici dovranno “fare i conti” con le tematiche rimaste aperte dalla Legislatura Lonati – commenta il Consigliere Comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – tra queste c’è di certo penso la viabilità.

È stato il tema “critico” che ha maggiormente caratterizzato il rapporto tra i cittadini e la Giunta Lonati: dalle contestazioni sulla ZTL di via Matteotti, al senso unico di via Madonna Pellegrina con relative opere già previste per l’anno in corso e infine quelle sul Piano Urbano del Traffico.

Se da un lato l’esito elettorale ha confermato il mancato gradimento della maggioranza dei cittadini per le scelte della Giunta Lonati, dall’altro lato non si può non tener conto che il Piano del Traffico è costato 12.500€ di incarico al Centro Studi PIM che lo ha redatto – e di cui il nostro Comune è socio con un contributo annuale di 4.500€ – a questi vanno aggiunti altri 9.500€ per il Piano particolareggiato sulla ex S.S. n. 11 che prevede, tra l’altro, una rotonda tra via De Gasperi e la Statale.

Approvata la proposta di destinare l’avanzo di bilancio 2017 a lavori e opere pubbliche

La proposta sull’avanzo di bilancio 2017 che ho presentato è stata approvata, con alcune modifiche non sostanziali, dalla maggioranza del Consiglio Comunale nella seduta del 30 luglio scorso. Scopo della proposta è dare un indirizzo chiaro riguardo alle priorità per cui spendere i circa 250 mila euro disponibili nel rispetto del pareggio di bilancio.

In particolare, con l’indirizzo approvato il Consiglio impegna la Giunta a usare l’avanzo entro fine anno privilegiando lavori e/o opere pubbliche come ad esempio le manutenzioni ordinarie e straordinarie di strade, marciapiedi, piste ciclabili e parchi.

Avanzo di amministrazione 2017: opportunità per far ripartire Bareggio.

Lunedì 30 luglio, ore 20.30, sala Consiliare di via Marietti, appuntamento con il Consiglio Comunale, l’ultimo prima della pausa estiva.

Al 31 luglio è infatti fissato il termine per l’assestamento e la verifica degli equilibri di bilancio. Un adempimento gestito a livello tecnico da parte degli uffici comunali per via del recente cambio di Amministrazione.

Il rendiconto di bilancio 2017 aveva fatto emergere un avanzo libero pari a 1.886.900€, la cui disponibilità effettiva si riduce a 249.132€ per effetto del meccanismo del pareggio di bilancio.

Ho presentato una proposta di indirizzo, da discutere in seduta consiliare, affinché la Giunta Comunale si impegni a valutare ogni azione utile a far sì che, entro il corrente esercizio, questa parte di avanzo venga interamente impegnata, e laddove possibile anche liquidata, privilegiando lavori e/o opere pubbliche (per esempio manutenzioni ordinarie e straordinarie strade, marciapiedi, piste ciclabili e parchi) informando altresì il Consiglio Comunale delle motivazioni delle scelte effettuate.

Si tratta di risorse importanti per il decoro urbano di Bareggio e S. Martino!

Al via il nuovo Consiglio Comunale della Legislatura Colombo: prima i bisogni dei bareggesi!

Si è di recente insediato il nuovo Consiglio Comunale, in cui ho ringraziato nuovamente i 633 cittadini che hanno dato ancora fiducia al progetto della “Lista Civica Bareggio 2013“.

Un Consiglio Comunale composto per la maggioranza da donne, 9 su 17 consiglieri.

Riflettendo sulle elezioni non ho potuto fare a meno di citare l’astensionismo record che le ha caratterizzate, al primo turno l’affluenza non ha raggiunto il 50% e al secondo nemmeno il 40% (8.000 cittadini non hanno votato). Si tratta dell’affluenza più bassa sia nella storia di Bareggio, sia a livello regionale nella domenica del ballottaggio. Una situazione in parte figlia della sfiducia generalizzata della gente nei confronti della politica, in parte causata dall’immobilismo della Giunta uscente nei 5 anni passati, oltre a una certa difficoltà della stessa a comunicare con i cittadini.