Consiglio comunale aperto su A.C.D Bareggio: un’occasione per saperne di più!

Il Consiglio Comunale aperto agli interventi dei cittadini ha raggiunto l’obiettivo per il quale, con gli altri consiglieri all’opposizione, è stato chiesto: confrontarci con il Comune, l’A.C.D. Bareggio e altre associazioni che usano o hanno usato i campi in via Matteotti e in via Falcone... LEGGI >>

Recupero aree dismesse (Ex Alma ed Ex Sapla): cosa ne pensano i cittadini?

Nella risposta che il Sindaco Colombo ha reso all’interrogazione del Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini, emerge che la Giunta ha già reso parere favorevole alla proprietà dell’area ex Alma per un cambio d’uso principalmente residenziale ... LEGGI >>

Mensa: speriamo che entro Pasqua arrivi la risposta alla lettera delle classi della Rodari!

La qualità della mensa scolastica è un tema importante e da sempre molto dibattuto, anche quando il Comune la gestiva direttamente (fino al 2010). Nelle ultime settimane però ... LEGGI >>

Spazzamento strade: nuova interrogazione di Bareggio 2013

Spazzamento stradale secondo il calendario prestabilito e comunicato agli utenti, mezzi mantenuti in perfetto stato di efficienza, trasmissione dati statistici sulla gestione dei servizi affidati (km spazzati, quantità di rifiuti raccolti e simili, andamento economico dell’appalto) e pulizia meccanica... LEGGI >>

Nuova farmacia a San Martino: speriamo sia la volta buona!

è stato di recente pubblicato l\\\\\\\\\\\\\\\'esito del quinto interpello regionale per l\\\\\\\\\\\\\\\'assegnazione delle sedi farmaceutiche, tra cui anche la quinta farmacia di Bareggio che, in base alle previsioni comunali attuali, dovrebbe essere insediata nella zona a nord ... LEGGI >>

Cosa riserva il 2019 ai bareggesi?

Con il nuovo anno si concretizzeranno le decisioni assunte tra novembre e dicembre dalla maggioranza del Consiglio comunale – commenta il Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini - volendo guardare “il bicchiere mezzo pieno” sono da considerare ... LEGGI >>

 

Avanzo di Bilancio: due milioni di euro da spendere. Ma il tempo stringe…

Nella Commissione comunale finanze di lunedì 19 novembre è emerso che, per effetto di due recenti sentenze della Corte costituzionale e di una circolare della Ragioneria Generale dello Stato del 3 ottobre, i Comuni possono utilizzare liberamente l’avanzo di bilancio, in altre parole i risparmi che un Comune ha messo forzatamente da parte per i precedenti vincoli imposti dal Governo.

La condizione è che vengano impiegati per finanziare investimenti.

Finalmente dopo 20 anni di sostanziale divieto sull’uso dell’avanzo, per garantire i debiti dello Stato nei confronti dell’Europa, i giudici delle leggi hanno corretto “il peccato”.

Per il Comune di Bareggio applicare questa regola significa avere a disposizione più di 2 milioni di euro sulla spesa per investimenti, cioè sulle spese per manutenzioni straordinarie, acquisto arredi, impianti, autovetture e dotazioni informatiche, tuttavia occorre impegnarli entro la fine dell’anno. E’ cioè necessario bandire le gare per gli interventi e gli acquisti entro il 31 dicembre.

Più risorse comunali in bilancio per i parchi!

«Il contributo di 25.000€ che il nostro Comune ha iniziato a ricevere dalla Regione per realizzare un’area giochi nel Parco del Vecchio Ciliegio a beneficio dei bambini disabili è certamente una notizia positiva – commenta il Consigliere Comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – anche perché permette di avere a disposizione risorse per l’acquisto dell’arredo urbano e delle attrezzature ludiche per altri parchi comunali.

Il Consiglio Comunale con la variazione di bilancio di settembre ha infatti previsto  43.500€ per questi acquisti. L’intenzione della Giunta Colombo era quella di realizzare l’area giochi per disabili, anche qualora non fosse intervenuto il contributo regionale.

Ora che il contributo regionale è arrivato ci sono almeno 18.500€ che possono essere impiegati per altri parchi urbani. Auspico proprio che le risorse già stanziate sul capitolo dedicato all’arredo urbano e alle attrezzature per i parchi comunali non vengano decurtate per consentire anzitutto di sostituire i giochi rotti presso il vicino Parco 4 Elle e al Parco Ghandi.

Nuove farmacie in paese: il comune deve decidere!

A Bareggio, in base alle normative regionali, dovrebbero esserci 5 farmacie ma quelle attualmente aperte sono solo 3: mancano all’appello una quarta farmacia comunale, per la quale la Giunta Restelli ha esercitato la prelazione nel 2007 ed una farmacia privata.

La farmacia comunale dovrebbe essere collocata a nord della ex Statale 11 compresa nella zona tra via Monte Nero, Ortigara a nord, a ovest fino al confine comunale e a est fino alla via Montegrappa e San Sebastiano (zona 4).

L’ultimo tentativo concreto per realizzare la farmacia comunale è del 2011 durante la Legislatura Gibillini, quando venne individuato il poliambulatorio di S. Martino come sede per la farmacia – unica proprietà comunale nella zona e avendo il Comune il divieto di aumentare le spese per gli affitti – ma poi ci fu un ripensamento del Consiglio Comunale.

Da allora più nulla si è saputo.

A settembre 2017 la Giunta Lonati ha respinto la richiesta dell’assegnataria della quinta farmacia di spostare il perimetro della zona in cui collocarla da via Montenero a via Redipuglia impedendo l’apertura della farmacia che nel frattempo è decaduta dall’assegnazione.

Nuova scuola di San Martino e biblioteca cancellate dal programma di governo del Sindaco Colombo

Il programma elettorale del Sindaco Colombo è diventato direttiva da seguire per gli uffici comunali. Nel Consiglio Comunale di lunedì 10 settembre si è discusso dei programmi e progetti per il governo di Bareggio e San Martino fino al 2023. Dalla disamina dei documenti in discussione abbiamo rilevato l’assenza di diversi interventi rispetto al programma elettorale del Sindaco, alcuni significativi altri di minor rilievo.

I progetti più importanti che mancano sono:

  • la nuova scuola elementare e media di San Martino;
  • la ricollocazione della biblioteca in spazi più adeguati sfruttando l’opportunità di riqualifica delle aree dismesse come la ex Cartiera, posizionata in centro paese;
  • i nuovi progetti di housing sociale per i padri separati;
  • la rivisitazione degli orari dei servizi comunali per renderli più agevoli;
  • la verifica della situazione in cui versa il sistema fognario.