Category Archives: Ex Cartiera

Recupero aree dismesse (ex Alma ed ex Sapla): cosa ne pensano i cittadini?

Nella risposta che il Sindaco Colombo ha reso all’interrogazione del Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini, emerge che la Giunta ha già reso parere favorevole alla proprietà dell’area ex Alma per un cambio d’uso principalmente residenziale, con la richiesta di valutare un inserimento commerciale al piano terra su via Giovanni XXIII e il nuovo Comando della Polizia Locale.

«Viene da chiedersi – commenta Max Ravelli, della Lista Civica Bareggio 2013 – in base a cosa ha deciso la Giunta tenuto conto che con il suo programma elettorale il Sindaco Colombo si è impegnata a recuperare le aree dismesse anche al fine di creare nuove opportunità di sviluppo economico sociale, prestando la massima attenzione ai progetti relativi a ex Cartiera, ex Alma e ex Sapla.

Un impegno che non sembra proprio corrispondente a un mero recupero a fini residenziali delle aree, che sa di scelta da “vecchia politica” piuttosto lontana dal rivitalizzare il paese».

Tuttavia, la possibilità concessa dalla Giunta di presentare nuove osservazioni/suggerimenti, sulla variante generale di PGT, entro il 10 maggio, rispetto a quelle già presentate a inizio 2018, è un’occasione per conoscere cosa pensano i cittadini non solo sull’area ex Alma ma anche sull’ex Sapla sulla quale la proprietà sembra aver di recente riattivato l’iter per realizzare nuove residenze, su una parte dell’area stessa.

Urbanistica: la Giunta lascia aperti tutti i “temi caldi” per il territorio bareggese

La proroga di una parte del Piano di Governo del Territorio (PGT) proposta dalla Giunta Lonati nel Consiglio Comunale del 12 marzo 2018, il penultimo prima delle elezioni, è il secondo provvedimento di politica urbanistica in 5 anni di governo del paese, dopo l’approvazione del Piano Attuativo Residenziale di via S. Stefano.

In questi anni nessuna iniziativa è stata intrapresa sull’area ex Cartiera nonostante la Giunta Lonati si sia trovata sul tavolo il progetto che nel luglio 2012 avevo presentato alla Giuntacommenta il Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – e le osservazioni depositate, nel 2013, dal comproprietario privato dell’area in occasione della revisione del PGT avviata dal Commissario Prefettizio. Nel settembre 2014 era anche arrivata la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale che dava ragione al Comune nel respingere l’iniziativa del privato per avere maggiore volumetria.

Un altro nulla di fatto si registra sull’area ex Alma. L’attuale Sindaco si oppose nel 2012, quando era capogruppo del PD, alla proposta della proprietà di realizzare residenze che presentai in Commissione Urbanistica, preferendo una riqualificazione di tipo misto, che comprendesse in sostanza funzioni di tipo un produttivo/artigianale/commerciale. Tuttavia, nessun tentativo ha poi messo in campo in questa direzione.

Commercio: La Giunta Lonati si dia una mossa intervenendo sulla Piazza!

Le dichiarazioni del Vicesindaco Stellardi sul commercio sono sconcertanti, da 7 anni è assessore e ancora deve capire cosa fare… afferma poi che la riqualificazione del centro cittadino dipende dalla cartiera, ma nulla dice su come la pensa riguardo al da farsi.

“Il 31 luglio 2012 – commenta il consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013 Monica Gibillini – quando portai in Giunta il progetto sull’ex cartiera Stellardi non disse cosa ne pensava, si limitò a dire che occorreva una maggiore condivisione con la maggioranza.

Nel frattempo nulla più si sa nemmeno della causa tra il Comune e il comproprietario privato dell’ex cartiera.

Visto che Stellardi è ancora alla ricerca di idee gli suggeriamo di copiare i progetti della Giunta Gibillini a partire dalla collaborazione con Asscom nel Distretto del Commercio – per sfruttare al meglio le opportunità dei bandi regionali che nel 2009 erogarono contributi ai commercianti per 77.000€ – fino al progetto che c’e’ nel piano delle opere pubbliche 2012 sulla riqualificazione della piazza. Il progetto prevede interventi sui marciapiedi e le nuove pavimentazioni stradali, un nuovo arredo urbano (panchine, cestini, fioriere e verde) e il rifacimento dell’illuminazione per un costo totale di €260.000.  Si tratta di un progetto sollecitato dapprima dai commercianti nel 2014 e poi lo scorso anno dalla lista/comitato Bareggio 2013, ma la Giunta Lonati finora ha risposto no.

Se la Giunta Lonati ha la volontà di migliorare il centro cittadino è ancora in tempo a dare un segnale di fiducia ai cittadini realizzando il progetto.

Rinviare gli interventi sulla piazza – conclude Gibillini – alla soluzione sull’ex cartiera senza indicare modi e tempi è uno specchietto per le allodole, forse un modo per ottenere ancora consenso prima delle elezioni.”

Ex Cartiera: il Tar conferma il buon operato del Comune. A quando le decisioni della Giunta Lonati?

Il 10 settembre il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia ha respinto nuovamente il ricorso della Istimi Due S.r.l. contro il Comune di Bareggio sull’Area ex Cartiera, condannandolo anche a pagare le spese processuali del Comune, proprio per la totale infondatezza del ricorso.

La società contestava sia il diniego dell’ufficio tecnico comunale ad aumentare la volumetria del privato per effetto della legge regionale sul Piano Casa, sia l’avvio promosso dalla Giunta Gibillini delle attività degli uffici comunali per presentare una proposta progettuale al privato, comproprietario di minoranza dell’Area Ex Cartiera insieme al Comune, che detiene invece la quota di maggioranza.