Nuova farmacia a San Martino: speriamo sia la volta buona!

E\' stato di recente pubblicato l\'esito del quinto interpello regionale per l\'assegnazione delle sedi farmaceutiche, tra cui anche la quinta farmacia di Bareggio che, in base alle previsioni comunali attuali, dovrebbe essere insediata nella zona a nord ... LEGGI >>

Cosa riserva il 2019 ai bareggesi?

Con il nuovo anno si concretizzeranno le decisioni assunte tra novembre e dicembre dalla maggioranza del Consiglio comunale – commenta il Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini - volendo guardare “il bicchiere mezzo pieno” sono da considerare ... LEGGI >>

Primo bilancio della giunta Colombo senza dialogo e ascolto con cittadini ed associazioni: dimenticanza o volontà?

Soltanto dopo la mia segnalazione al Segretario Comunale sul mancato coinvolgimento di consulte cittadine e associazioni nel percorso di approvazione del bilancio 2019, seppur previsto dallo Statuto Comunale, è scaturito l’invito del Sindaco … LEGGI >>

Avanzo di Bilancio: due milioni di euro da spendere. Ma il tempo stringe…

Per effetto di due recenti sentenze della Corte costituzionale e di una circolare della Ragioneria Generale dello Stato del 3 ottobre, i Comuni possono utilizzare liberamente l’avanzo di bilancio, in altre parole i risparmi che un Comune ... LEGGI >>

Più risorse comunali in bilancio per i parchi!

«Il contributo di 25.000€ che il nostro Comune ha iniziato a ricevere dalla Regione per realizzare un’area giochi nel Parco del Vecchio Ciliegio a beneficio dei bambini disabili è certamente una notizia positiva ... LEGGI >>

 

Più risorse comunali in bilancio per i parchi!

«Il contributo di 25.000€ che il nostro Comune ha iniziato a ricevere dalla Regione per realizzare un’area giochi nel Parco del Vecchio Ciliegio a beneficio dei bambini disabili è certamente una notizia positiva – commenta il Consigliere Comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – anche perché permette di avere a disposizione risorse per l’acquisto dell’arredo urbano e delle attrezzature ludiche per altri parchi comunali.

Il Consiglio Comunale con la variazione di bilancio di settembre ha infatti previsto  43.500€ per questi acquisti. L’intenzione della Giunta Colombo era quella di realizzare l’area giochi per disabili, anche qualora non fosse intervenuto il contributo regionale.

Ora che il contributo regionale è arrivato ci sono almeno 18.500€ che possono essere impiegati per altri parchi urbani. Auspico proprio che le risorse già stanziate sul capitolo dedicato all’arredo urbano e alle attrezzature per i parchi comunali non vengano decurtate per consentire anzitutto di sostituire i giochi rotti presso il vicino Parco 4 Elle e al Parco Ghandi.

Nuove farmacie in paese: il comune deve decidere!

A Bareggio, in base alle normative regionali, dovrebbero esserci 5 farmacie ma quelle attualmente aperte sono solo 3: mancano all’appello una quarta farmacia comunale, per la quale la Giunta Restelli ha esercitato la prelazione nel 2007 ed una farmacia privata.

La farmacia comunale dovrebbe essere collocata a nord della ex Statale 11 compresa nella zona tra via Monte Nero, Ortigara a nord, a ovest fino al confine comunale e a est fino alla via Montegrappa e San Sebastiano (zona 4).

L’ultimo tentativo concreto per realizzare la farmacia comunale è del 2011 durante la Legislatura Gibillini, quando venne individuato il poliambulatorio di S. Martino come sede per la farmacia – unica proprietà comunale nella zona e avendo il Comune il divieto di aumentare le spese per gli affitti – ma poi ci fu un ripensamento del Consiglio Comunale.

Da allora più nulla si è saputo.

A settembre 2017 la Giunta Lonati ha respinto la richiesta dell’assegnataria della quinta farmacia di spostare il perimetro della zona in cui collocarla da via Montenero a via Redipuglia impedendo l’apertura della farmacia che nel frattempo è decaduta dall’assegnazione.

Nuova scuola di San Martino e biblioteca cancellate dal programma di governo del Sindaco Colombo

Il programma elettorale del Sindaco Colombo è diventato direttiva da seguire per gli uffici comunali. Nel Consiglio Comunale di lunedì 10 settembre si è discusso dei programmi e progetti per il governo di Bareggio e San Martino fino al 2023. Dalla disamina dei documenti in discussione abbiamo rilevato l’assenza di diversi interventi rispetto al programma elettorale del Sindaco, alcuni significativi altri di minor rilievo.

I progetti più importanti che mancano sono:

  • la nuova scuola elementare e media di San Martino;
  • la ricollocazione della biblioteca in spazi più adeguati sfruttando l’opportunità di riqualifica delle aree dismesse come la ex Cartiera, posizionata in centro paese;
  • i nuovi progetti di housing sociale per i padri separati;
  • la rivisitazione degli orari dei servizi comunali per renderli più agevoli;
  • la verifica della situazione in cui versa il sistema fognario.

Viabilità: tra le urgenze che la nuova Giunta deve affrontare!

Trascorsa la pausa estiva, il Consiglio dovrà definire, nella seduta del 10 settembre (termine ultimo indicato dallo Statuto Comunale), le linee programmatiche che ispireranno l’azione e i progetti della Giunta Colombo fino al 2023.

“I principi politici dovranno “fare i conti” con le tematiche rimaste aperte dalla Legislatura Lonati – commenta il Consigliere Comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – tra queste c’è di certo penso la viabilità.

È stato il tema “critico” che ha maggiormente caratterizzato il rapporto tra i cittadini e la Giunta Lonati: dalle contestazioni sulla ZTL di via Matteotti, al senso unico di via Madonna Pellegrina con relative opere già previste per l’anno in corso e infine quelle sul Piano Urbano del Traffico.

Se da un lato l’esito elettorale ha confermato il mancato gradimento della maggioranza dei cittadini per le scelte della Giunta Lonati, dall’altro lato non si può non tener conto che il Piano del Traffico è costato 12.500€ di incarico al Centro Studi PIM che lo ha redatto – e di cui il nostro Comune è socio con un contributo annuale di 4.500€ – a questi vanno aggiunti altri 9.500€ per il Piano particolareggiato sulla ex S.S. n. 11 che prevede, tra l’altro, una rotonda tra via De Gasperi e la Statale.