Tag Archives: Bareggio

Nuove farmacie in paese: il comune deve decidere!

A Bareggio, in base alle normative regionali, dovrebbero esserci 5 farmacie ma quelle attualmente aperte sono solo 3: mancano all’appello una quarta farmacia comunale, per la quale la Giunta Restelli ha esercitato la prelazione nel 2007 ed una farmacia privata.

La farmacia comunale dovrebbe essere collocata a nord della ex Statale 11 compresa nella zona tra via Monte Nero, Ortigara a nord, a ovest fino al confine comunale e a est fino alla via Montegrappa e San Sebastiano (zona 4).

L’ultimo tentativo concreto per realizzare la farmacia comunale è del 2011 durante la Legislatura Gibillini, quando venne individuato il poliambulatorio di S. Martino come sede per la farmacia – unica proprietà comunale nella zona e avendo il Comune il divieto di aumentare le spese per gli affitti – ma poi ci fu un ripensamento del Consiglio Comunale.

Da allora più nulla si è saputo.

A settembre 2017 la Giunta Lonati ha respinto la richiesta dell’assegnataria della quinta farmacia di spostare il perimetro della zona in cui collocarla da via Montenero a via Redipuglia impedendo l’apertura della farmacia che nel frattempo è decaduta dall’assegnazione.

Nuova scuola di San Martino e biblioteca cancellate dal programma di governo del Sindaco Colombo

Il programma elettorale del Sindaco Colombo è diventato direttiva da seguire per gli uffici comunali. Nel Consiglio Comunale di lunedì 10 settembre si è discusso dei programmi e progetti per il governo di Bareggio e San Martino fino al 2023. Dalla disamina dei documenti in discussione abbiamo rilevato l’assenza di diversi interventi rispetto al programma elettorale del Sindaco, alcuni significativi altri di minor rilievo.

I progetti più importanti che mancano sono:

  • la nuova scuola elementare e media di San Martino;
  • la ricollocazione della biblioteca in spazi più adeguati sfruttando l’opportunità di riqualifica delle aree dismesse come la ex Cartiera, posizionata in centro paese;
  • i nuovi progetti di housing sociale per i padri separati;
  • la rivisitazione degli orari dei servizi comunali per renderli più agevoli;
  • la verifica della situazione in cui versa il sistema fognario.

Avanzo di amministrazione 2017: opportunità per far ripartire Bareggio.

Lunedì 30 luglio, ore 20.30, sala Consiliare di via Marietti, appuntamento con il Consiglio Comunale, l’ultimo prima della pausa estiva.

Al 31 luglio è infatti fissato il termine per l’assestamento e la verifica degli equilibri di bilancio. Un adempimento gestito a livello tecnico da parte degli uffici comunali per via del recente cambio di Amministrazione.

Il rendiconto di bilancio 2017 aveva fatto emergere un avanzo libero pari a 1.886.900€, la cui disponibilità effettiva si riduce a 249.132€ per effetto del meccanismo del pareggio di bilancio.

Ho presentato una proposta di indirizzo, da discutere in seduta consiliare, affinché la Giunta Comunale si impegni a valutare ogni azione utile a far sì che, entro il corrente esercizio, questa parte di avanzo venga interamente impegnata, e laddove possibile anche liquidata, privilegiando lavori e/o opere pubbliche (per esempio manutenzioni ordinarie e straordinarie strade, marciapiedi, piste ciclabili e parchi) informando altresì il Consiglio Comunale delle motivazioni delle scelte effettuate.

Si tratta di risorse importanti per il decoro urbano di Bareggio e S. Martino!

Urbanistica: la Giunta lascia aperti tutti i “temi caldi” per il territorio bareggese

La proroga di una parte del Piano di Governo del Territorio (PGT) proposta dalla Giunta Lonati nel Consiglio Comunale del 12 marzo 2018, il penultimo prima delle elezioni, è il secondo provvedimento di politica urbanistica in 5 anni di governo del paese, dopo l’approvazione del Piano Attuativo Residenziale di via S. Stefano.

In questi anni nessuna iniziativa è stata intrapresa sull’area ex Cartiera nonostante la Giunta Lonati si sia trovata sul tavolo il progetto che nel luglio 2012 avevo presentato alla Giuntacommenta il Consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini – e le osservazioni depositate, nel 2013, dal comproprietario privato dell’area in occasione della revisione del PGT avviata dal Commissario Prefettizio. Nel settembre 2014 era anche arrivata la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale che dava ragione al Comune nel respingere l’iniziativa del privato per avere maggiore volumetria.

Un altro nulla di fatto si registra sull’area ex Alma. L’attuale Sindaco si oppose nel 2012, quando era capogruppo del PD, alla proposta della proprietà di realizzare residenze che presentai in Commissione Urbanistica, preferendo una riqualificazione di tipo misto, che comprendesse in sostanza funzioni di tipo un produttivo/artigianale/commerciale. Tuttavia, nessun tentativo ha poi messo in campo in questa direzione.